Insieme per l’Athos, invito al convegno: “DAL SINAI ALL’ ATHOS. LA RINASCITA DELLA TRADIZIONE SPIRITUALE ESICASTA SULLA SANTA MONTAGNA- Secoli XIII-XIV”

SABATO 12 MAGGIO 2018, ORE 9,00, presso l’ACCADEMIA DI ROMANIA IN ROMA,

PIAZZA JOSE’ DE SAINT MARTIN, 1 (VALLE GIULIA),



                    L’ASSOCIAZIONE “INSIEME PER L’ATHOS – ONLUS”

PROMUOVE IL SUO XVII CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI SULLA CULTURA E SPIRITUALITA’ DELLA SANTA MONTAGNA 

DAL SINAI ALL’ ATHOS. LA RINASCITA DELLA TRADIZIONE SPIRITUALE ESICASTA SULLA SANTA MONTAGNA- Secoli XIII-XIVè il tema prescelto per il XVII Convegno Internazionale di Studi sulla Cultura e Spiritualità del Monte Athos e della sua tradizione monastica, promosso e organizzato dall’Associazione “INSIEME PER L’ATHOS – ONLUS” in collaborazione con l’Accademia di Romania in Roma e con la benedizione della Ierá Epistasia della Sacra Comunità monastica del Monte Athos (organo politico ed esecutivo della penisola monastica) e di S.Em. Rev.ma il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli.

L’incontro si terrà sabato 12 maggio p.v. – dalle ore 9,00 alle ore 13,30 – presso la Sala Conferenze della sopracitata Accademia di Romania, Piazza José de Saint Martin, 1 – Roma (zona Valle Giulia).

All’inizio del Convegno porteranno i propri saluti:

– Prof. Rudolf – Mihai DINU, Direttore dell’Accademia di Romania in Roma;

Dott. Giuseppe Sergio Balsamà, Presidente dell’Associazione Insieme per l’Athos;

– Rappresentante di S. Em. Rev.ma il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d’Italia e Malta del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli;

Rappresentante della Ierá Epistasia della Sacra Comunità monastica del Monte Athos.

 Interverranno, di seguito, i sotto indicati relatori, che evidenzieranno ed approfondiranno alcuni peculiari aspetti relativi alla rinascita della tradizione spirituale esicasta sulla Santa Montagna, con particolare riferimento ai secoli XIII – XIV:

  • Fr. Raffaele OGLIARI, monaco di Bose, Docente di Esegesi patristica c/o l’Istituto di Teologia Ecumenico-patristica “S. Nicola” di Bari – Ostuni: “Tra il deserto egiziano e l’Athos: la scuola sinaitica”;
  • il Prof. Maciej BIELAWSKI, Teologo e scrittore. Docente di Letteratura russa c/o l’ Università di Verona: “Il cielo nel cuore. La poetica della mistica esicastica in Niceforo il solitario”;
  • Dott. Georgios KARALIS,Teologo greco-ortodosso. Già Direttore della rivista “Italia Ortodossa”: “La scuola della visione e San Gregorio il Sinaita”;
  • Dott. Raffaele GUERRA, Università di Salerno: “La maschera e il cuore. Persona e ascesi nell’esicasmodi San Gregorio Palamas”;
  • P. Prof. Vasile CREŢU, Docente c/o la Facoltà di Teologia Ortodossa “Patriarhul Justinian” dell’Università di Bucarest: “I santi Ignazio e Callisto di Xanthopouli nella visione/interpretazione di Padre Dumitru Staniloae”.

Le conclusioni e osservazioni finali saranno affidate al P. Prof Richard ČEMUS, SJ Ordinario di Teologia spirituale orientale c/o il Pontificio Istituto Orientale – Roma.

Il simposio sarà moderato dal Prof. Marco MERLINI, Docente presso l’Università di Sibiu (Romania).

Nel corso del convegno sarà presentato – a cura del Padre Dott. Ignazio Blasi della Parrocchia “San Sebastiano martire”di Pomezia – il libro dell’ architetto romeno Dan Corneliu, “Pellegrino fra i secoli – Il Santo Monte Athos”.  

L’evento ha ottenuto,  per l’occasione, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri,  del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, della  Regione Lazio,  del Comune di Roma, del Pontificio Ateneo S. Anselmo, del Pontificio Istituto Orientale, della Pontificia Università Antonianum, della Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino, dell’Agioritiki Estia, della Fondazione Ellenica di Cultura – Sez. Italiana, dell’Istituto Bulgaro di Cultura, dell’Istituto Ellenico di Studi Bizantini e Postbizantini, dell’AISB (Associazione Italiana di Studi Bizantini), dell’AISSCA (Associazione Italiana per lo Studio della Santità, dei Culti e dell’Agiografia), delle Riviste “Apostolia”, “Buisson Ardent – Cahiers Saint-Silouane l’Athonite “, “Collectanea Cisterciensia – Revue de spiritualité monastique”, “Contacts – Revue française de l’Orthodoxie”, “Christianitas”, “Studi sull’Oriente Cristiano”, “Vita Monastica”, e delle Ambasciate presso lo Stato Italiano di Albania, Bulgaria, Cipro, Georgia, Grecia, Moldova,  Romania, Serbia e Ucraina, nonché dalle Ambasciate presso la Santa Sede di Bulgaria,  Georgia, Grecia, Montenegro, Romania, Russia, Serbia ed Ucraina.

Saranno inoltre presenti inviati di Radio Romania, Trinitas TV (Televisione ufficiale del Patriarcato di Romania), TVRI (Televisione nazionale romena), ROMIT TV (Televisione romena in Italia) e della Gazeta Românească.

Per ulteriori informazioni www.insiemeperathos.org oppure facebook.com/insiemeperathosonlus.

Mișcarea „Rugul aprins”, eveniment de excepție organizat la Roma despre cenaclul format la mânăstirea Antim

Giuseppe Balsamà, președintele Asociației Împreună pentru Athos: ”Călătoriile în România m-au apropiat în mod special de tradiția ortodoxă”